Non i soliti gnocchi sbiavidi, ma gnocchi rosa, divertenti, primaverili e bellissimi! Ecco gli gnocchi alla barbabietola

Ingredienti
Quantità per 5 persone

500 gr. di patate
100 gr di barbabietole già cotte senza buccia
1 fetta di gorgonzola
Latte q.b.
Sale q.b.

Iniziate lavando le patate e mettendole a bollire, senza togliergli la buccia, in acqua non salata almeno 2 ore prima di preparare gli gnocchi,
in modo che facciano in tempo a raffreddarsi perché ricordatevi:
più la patata sarà calda e di più farina avrà bisogno!!

Dopo aver aspettato che le patate si siano raffreddate toglietegli la buccia e schiacciatele con lo schiaccia patate.

Ora prendete le barbabietole e frullatele fino a farle diventare una purea omogenea, incorporatele alle patate, mescolate e salate.

Continuate ad aggiungere farina fino a quando il vostro impasto non risulti asciutto e maneggevole, in poche parole, bello morbido!

Prendete dei pezzettini d’impasto e formate dei filoncini della grandezza di un dito e poi tagliatelo in piccoli gnocchi della grandezza di più o meno 2 cm, se volete potete anche decorarli arricciandoli con la forchetta o con l’apposito “riga gnocchi”.

In una padella mettete a sciogliere la fetta di gorgonzola e aggiungete un goccio di latte per renderlo più cremoso, fatelo cuocere fino a quando non si sarà sciolto tutto.

Se fate parte di quel gruppo di persone terrorizzate dal verde del gorgonzola avete due possibilità:
1) cambiare formaggio
2) filtrare la salsa con un colino eliminando i mostruosi pezzettini verdi

Dopo aver filtrato la salsa accendete l’acqua per cuocere gli gnocchi, aggiungete il sale e aspettate finché non comincerà a bollire,
buttate gli gnocchi e con una schiumarola cominciate a prendere quelli che saliranno a galla perché vorrà dire che saranno pronti e metteteli in una ciotola in modo da aspettare che siano tutti pronti senza fari raffreddare.

Quando tutti gli gnocchi saranno saliti a galla e li avrete scolati aggiungete la crema al gorgonzola e serviteli!

Io come topping ho deciso di mettere dei fiori secchi commestibili ma un’altra idea potrebbe essere una bella granella di noci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *